Pokemon Go Plus : Unboxing & Considerazioni

Accessorio super nerd per very very bimbiminkia di ogni eta'

Oggi in quella ridente cittadina di Villalba e’ arrivato un raggio di sole : un amico da Milano mi ha inviato un dono.
Ignaro firmo con una X sul favoloso minitablet peruviano del corriere peruviano, corro in casa e spacchetto il tutto : voila il cadeau.img_1467

Essendo un discreto appassionato di pokemon Go, anche se ho provato a usare i Bot ( un giorno scrivero’ di come si botta ) ma ovviamente lo han chiuso dopo 2 giorni sto sito…ho apprezzato moltissimo.
Andiamo con ordine e mostriamo le immagini dello spacchettamento.
img_1468
img_1469
img_1470img_1471

Fondamentalmente nella scatola c’e’ un laccetto tristissimo made in china che funge da alloggiamento del dispositivo ( strascomodo e spieghero’ dopo perche’), il dispositivo stesso con la sua bella carta salva batteria, ben due bugiardini in ogni lingua del mondo.
Per comodita’ e praticita’ metto solo quello in lingua italiana ( magari poi se interessasse, se commentate posso scansionarlo per bene)
img_1473
img_1474

Tolta come da istruzioni ( eh si…ci volevan loro per spiegarcelo ) la cartina salva batteria, il dispositivo inizia a lampeggiare come un pazzo…e’ ora di accoppiarlo !!!
Si apre l’app pokemon go ( io ho ios ) , si va nelle opzioni, si seleziona la voce pokemon go plus e ci si trovera’ le seguenti schermate :
img_1476
img_1477
img_1478
img_1479

Ecco fatto…ora il vostro dispositivo e’ associato.
Facile no? Ma…e resta un grosso enorme MA…
Come da foto finale
img_1481il dispositivo nativamente nasce con una molletta…ovvero da agganciare alla giacca, alla camicia, all’orecchio…proprio per dare un tocco di eleganza alla Gianluca Vacchi o alla Lapo Elkan.
Se invece si vuole collegarlo al braccialetto, tipo vu cumpra’ che ti vende 300 braccialetti antisfiga a 2 euro, quando poi la sfiga e’ cieca e ti segue benissimo come il vu cumpra’ che si ricorda che nel lontano 1989 gli hai dato i 2 euro per i 300 braccialetti…occorre svitare con un cacciavite il dispositivo e agganciarlo alla viva il parroco al cinturino simil prada, col forte rischio secondo me di perderselo passeggiando allegramente.

Considerazioni finali :
Il prodotto e’ simpatico…sicuramente sfrutta l’hype del momento di sto Pokemon Go. Vibrare vibra quando ci sono in zona dei Pokemon, e in base al colore del led ti indica se e’ uno che gia’ hai preso o se e’ uno nuovo…
Io ho apprezzato perche’ e’ stato un pensiero da parte di un amico…valutate il rapporto qualita’ prezzo ( sicuramente esagerato), e soprattutto il fatto che e’ attualmente solo usabile per Pokemon Go…pero’…e’ indubbiamente un acquisto da very very Nerd.
Gotta pekkle’m all !!!

Commenta per primo

Rispondi