La Sigaretta Elettronica

Partiamo da un presupposto: io ho sempre amato fumare.

Ho iniziato a fumare, come tutti per darmi un tono dall’eta’ di 16 anni, ora ne faccio 43 a Giugno.

Ho sempre trovato piacevole e gratificante accendermi la paglia appena alzato, dopo il caffe’, prima di andare a dormire.

MI rilassava, mi piaceva sentire il sapore di bruciato in gola, la sensazione di bruciore all’accensione, il rumore dell’accendino che accendeva la bionda.

Perche’ uso il passato?
Perche’ da sei settimane, forse ho smesso.

Son passati quasi 42 giorni…era Giovedi…aspettavo la telefonata della mia fidanzata e nel mentre guardavo la tv rimiravo il pacchetto, le mie amate marlboro Gold.

Ne avevo solo 3 nel pacchetto…eresia…io se ne avevo meno di 10 iniziavo ad andare in sbattimento e dovevo andarle a comprare…fosse mai che al mattino non avessi la sigaretta da fumare appena mi alzavo.

Quel giovedi ho guardato al pacchetto e ho detto…ce la fanno tutti a non fumare…perche’ non io???

Piccola premessa, gia’ da 2 anni avevo sta tentazione di smettere.

Da quando mi hanno trovato un’enfisema polmonare e mi hanno suggerito/ costretto ad acquistare una sigaretta elettronica.

Presa in un negozio fisico…uno schifo…

Non mi dava appagamento, ogni tiro era un rimpianto verso la marlboro, non sentivo la potenza, il colpo in gola, il calore che tanto mi eccitava.

Apri’ un negozio accanto a casa mia di sigarette elettroniche, apparivano come funghi.

Ci vado, espongo i miei dubbi e me ne vendono una, a caro prezzo, di quelle con potenza variabile.

60 euro…leggermente meglio…ma non si avvicina alla Bionda.

La bionda, manco fosse Kim Basinger…cosi affascinante, cosi letale, cosi capace di renderti in schiavitu’.

Intanto la salute peggiorava…invece dello svapo ( verbo di chi aspira la sigaretta elettronica) preferivo fumare.

Mi informo su internet…come ogni tabagista cerco su google le classiche parole : liquido sigaretta elettronica marlboro.

Ne trovo a centinaia, li compro…ma zero…niente e ‘ come la cara a vecchia paglia.

Sara’ colpa dell’hardware ho pensato.

Allora compro big battery capaci di erogare potenze pari a Chernobyl, atomizzatori capaci di fissioni nucleari, spendo centinaia di euro per forme e design alternativi, per sogni elettronici capaci di trasformare acqua in vino…zero !!!

Arriva Giovedi’…dopo mille video guardati di chi ce l’ha fatta…mi decido pure io…ho speso un fottio di soldi…basta bionde…la fidanzata fondamentalmente e ‘ castana…perche’ farle questo?
Battute da drive in a parte…attacco tutto il necessario a sti accrocchi elettronici…e inizio a svapare.

Sono quasi sei giorni…non tocco una sigaretta da sei giorni…mi sembrano mesi.

Mi mancano??? SI !!!!

Ci sono momenti in cui l’idea di dare una bella boccata di ossigeno limonando con la Marlboro potrebbe essere la soluzione di tutti i miei mali.

Ma grazie alla sigaretta elettronica, riesco ancora a combattere e contenere il mio demone.

Parliamoci chiaro…la sigaretta elettronica da sola non fa smettere di fumare.

Aiuta…quello si…di base serve una forza di volonta’ che sinceramente manco pensavo di avere.

Ti da un aiuto basilare quando hai voglia di nicotina…che e’ la vera droga per l’organismo di un tabagista…seppur in quantita’ dannose inferiori.

Arriviamo quindi ai miei consigli personali, scritti da una persona che ancora e’ ben lontana dall’aver smesso di fumare, ma che ci sta provando.

  • Non lesinate sull’hardware…andate in un negozio fisico, provate tutti i liquidi, tabaccosi. No fruttati o sapori esotici…se fumate avete piacere a fumare tabacco…quindi all’inizio si nicotina anche in forti quantita’
  • Prendete batterie a potenza variabile…il calore della e-cigarette e’ vitale per farvi ricordare quello della bionda…piu’ caldo e forte il tiro e’, piu’ ricordera’ quello della controparte analogica ( cartacea) quindi ben venga
  • E’ dura…sappiatelo…vedrete chi fuma e sognerete di farlo anche voi…ammiccate e tenete duro…io dopo 2 giorni di sola sigaretta digitale non ho piu’ la necessita’ della sigaretta mattutina , e fumavo oltre 30 sigarette al giorno
  • Chi svapa da tempo’, vi dira’ che in breve tempo eliminerete tutto il catarro e la dipendenza dalle sigarette : non e’ vero !!! Dopo sei giorni, ancora non ho eliminato dal mio corpo neppure la minima parte di tutto il marcio nei miei bronchi…fa fatica a uscire…lentamente esce….ma esce !!!
  • Vi verra’ fame…io da quando ho smesso di fumare ho sempre fame!!! Portatevi frutta, biscotti biologici o cose sane per arginarla…preparatevi appena tornera’ il fiato a sessioni di camminate o attivita’ di corsa…il peso ne risentira’…ma a favore avrete pelle piu’ sana e ritrovato olfatto ( dopo 3 giorni)
  • Se avete animali domestici, io ho due gatti, questi sicuramente avranno avuto il pelo che sapeva di fumo se fumavate in casa, lo stesso dicasi per i vestiti. Dopo anche soli 5 giorni di svapo, e varie lavatrici, i vestiti lavati non saranno impregnati e i gatti man mano torneranno al loro pelo originale, senza contare il fatto che il vapore della sigaretta elettronica e’ per loro una nuvola di fumo con cui giocare invece che qualcosa da cui scappare schifati.
  • Dicono che senza fumare, si dorma meglio e ci si sveglia piu’ riposati. Io dopo sei giorni sta differenza non la vedo, dormo di piu’.Sicuramente sarete piu’ tesi e nervosi al lavoro…come dicevano i Peanuts : un malato ha il diritto di esser burbero…quindi…

Le mie conclusioni?

E’ difficile..dannatamente difficile…sarebbe facile prendere la macchina, andare da un tabacchino notturno malfamato e comprare le mie amate marlboro…voglio provarci…Vasco Rossi diceva : il tempo crea gli eroi…a lavoro dicevano : te non reggi 2 giorni…sono a sei…e la storia e’ appena cominciata…e come cantavano i Litfiba…lo spettacolo…deve ancora cominciare…

Segue un mio video in cui ne parlo

 

 

Commenta per primo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: